POLIAMBULATORIO SPECIALISTICO

ATTIVITA' AMBULATORIALE DI NUTRIZIONE

Nutrizione

Dott.ssa Ana Karuza

Biologa Nutrizionista

 

Nata a Monaco di Baviera (Germania) il 26/06/1976, si laurea in Scienze Biologiche all’Università degli Studi di Trieste nel 2001 e nello stesso anno consegue l’abilitazione alla professione, iscrivendosi poi all’Ordine Nazionale dei Biologi nel 2002, n. matricola 054733. Durante l’iniziale periodo di carriera da ricercatrice, consegue il titolo di Dottore di ricerca nel 2006 presso la medesima università.

Nel 2006 frequenta il Master in Dietologia e Nutrizione Umana presso la Scuola FIP a Roma ed inizia ad esercitare l’attività ambulatoriale di nutrizione in libera professione prima a Trieste (dal 2007) e successivamente anche a Monfalcone (dal 2009).

Si iscrive alla Scuola di Nutrizione ed Integrazione nello Sport (corso biennale) a Padova e nel 2015 consegue il diploma dell’Esperto in nutrizione dello sport (Nutritional Sports Expert).

Oltre alla pratica amulatoriale in consulenze nutrizionali, collabora alla redazione della rivista Sport & Beauty, periodico di informazione in sport, bellezza e tempo libero pubblicando articoli in tema di nutrizione nel periodo 2008-2009. Inoltre, collabora alla redazione ed elaborazione dei menù e delle diete speciali per alcune istituzioni pubbliche e private del territorio FVG per conto di una ditta di ristorazione collettiva.

 

Approccio:

Il suo approccio è di tipo olistico, ovvero prevede la considerazione dell’uomo nella sua interezza. Pertanto, è rivolto non soltanto alle persone con problemi di peso ponderale, ma a tutti coloro che soffrono di disturbi anche apparentemente minori, avendo perso l’equilibrio e il sostegno nutrizionale adeguato, come per esempio i mal di testa, nervosismi, dolori articolari, sbalzi di umore, voglia compulsiva di cioccolato e dolci, risvegli notturni, reflusso gastroesofageo, gonfiore…soltanto per nominare alcuni.

Grazie all’esperienza acquisita nel corso degli anni ha costruito un metodo nutrizionale-terapeutico che prevede l’utilizzo di seguenti strumenti (non obbligatoriamente tutti nella maggior parte dei casi):

  • Bioimpedenziometro vettoriale (Impedimed DF50 – Mascaretti) per la determinazione della composizione corporea (massa grassa, massa muscolare, acqua intra- ed extracellulare)
  • Plicometro (Harpenden) per la determinazione dello spessore di grasso cutaneo (massa grassa settoriale)
  • Approccio terapeutico minerale - enzimatico (Ionic Mineral Enzymo Therapy) per valutare lo stato di salute dell’individuo a livello cellulare (stati carenziali, intossicazioni ed ossidazioni)
  • test genetici (test genetico completo – Genodiet SYSTEM o parziale Genodiet HEALTH, SLIM, SENSOR o SPORT).

 

Campi d’intervento:

  • Sovrappeso, obesità, magrezze eccessive
    • Malnutrizione e stress nutrizionale
    • Riequilibrio della composizione corporea (massa muscolare, massa grassa e liquidi corporei)
    • Disturbi di ogni genere e di bassi livelli di energia riconducibili a delle carenze alimentari o all’eccessiva acidificazione dei tessuti, ossidazione ed intossicazione 
  • Disturbi del comportamento alimentare (anoressia, bulimia, binge eating…)
  • Alimentazione ed integrazione per lo sportivo amatoriale ed elite
  • Nutrizione post-traumi e nella riabilitazione funzionale
  • Diete speciali donna (gravidanza, allattamento, menopausa)
  • Diete speciali restrittive (allergie, celiaci, vegetariani e vegani)
  • Diete in caso di disturbi e patologie (diabete, gastrite, reflusso gastroesofageo, diverticolosi/diverticolite, sindrome dell’ intestino/colon irritabile, dislipidemie, gotta, malattie autoimmuni, tumori, insufficienza renale, steatosi epatica, infiammazione sistemica, ovaio policistico, endometriosi…)
  • Educazione e riabilitazione alimentare per tutte le fasce d’età (dallo svezzamento agli anziani)
  • Alimentazione anti-aging

Lingue parlate: oltre all'italiano parla correntemente croato, inglese e tedesco; possiede nozioni base di francese.

Per maggiori informazioni potete chiamare al cellulare della dott.ssa Karuza 338 3565686, inviare un sms specificando la vostra esigenza, scrivere all’indirizzo e-mail ana.karuza@gmail.com oppure compilare il form di richiesta informazioni sul suo sito www.anakaruza.com, dove potete trovare degli approfondimenti e curiosità in tema di nutrizione. Riceve su appuntamento.

 

Scopri di più >>>

 

Obiettivi

 

L’obiettivo è quello di ascoltare attentamente e cercare di risolvere, mediante la propria professionalità ed esperienza, le diverse esigenze dei suoi pazienti, che si rivolgono a lei per: dimagrire (ridurre la massa grassa); migliorare attraverso l’alimentazione le proprie patologie: diabete, dislipidemia (ipercolesterolemia, ipertrigliceridemia), ipertensione, gastrite, colon irritato, diverticolosi, meteorismo, ecc.; migliorare le performance sportive di atleti dilettanti e agonistici, squadre sportive; migliorare le fasi fisiologiche della vita di una donna legate alla gravidanza, allattamento, menopausa; migliorare la vita di chi ha scoperto di essere intollerante al glutine (celiaci) e/o  al lattosio.

 

I tipi di test

 

L’analisi dell’individuo, viene effettuata mediante diversi tipi di test:

 

Test anamnestico, per individuare eventuali familiarità per patologie ( diabete, ipercolesterolemia, ipertensione ecc), abitudini alimentari, cibi che non piacciono, allergie, intolleranze ( celiachia, intolleranza al lattosio), frequenza e tipologia dell’attività fisica. Lo studio anamnestico del paziente è il primo e forse più importante passo verso l'impostazione della terapia alimentare personalizzata. Ogni persona è diversa da un'altra, ognuno ha il proprio corredo cromosomico e le proprie abitudini che, nel bene o nel male, modificano di continuo lo stile di vita ed a volte l'organismo del paziente. In virtù della vastità di casi fisiologici e patologici concomitanti è di fondamentale importanza l'applicazione di un corretto approccio anamnestico che includa anamnesi familiare, personale e patologica.

 

Test impedenziometrico mediante bilancia impedenziometrica (non sempre, solo se necessario) che permette di calcolare la reale composizione corporea dell’individuo ( massa grassa, massa magra, acqua intracellulare e extracellulare, massa muscolare, metabolismo basale ). L'impedenziometria è la metodica di riferimento per lo studio della composizione corporea. Con tale esame si risale allo stato di idratazione del corpo, si misura la massa grassa e la massa magra, la massa cellulare metabolicamente attiva, la massa muscolare, nonchè il metabolismo basale del paziente. Nel corso di qualunque terapia dietetica, è utile per il nutrizionista tenere sotto controllo la composizione corporea del paziente. Ogni dieta, infatti, comporta un deficit calorico ed un'alterazione del metabolismo a cui l'organismo fa fronte utilizzando (e quindi "bruciando") il tessuto adiposo.

 

Test antropometrici, utilizzati per individuare la costituzione corporea, peso, altezza, circonferenze rilevanti da un punto di vista patologico. L'antropometria è la metodica di riferimento, non invasiva e di semplice esecuzione in grado di fornire informazioni sulla composizione corporea e sullo stato nutrizionale di un individuo. Riflette lo stato di salute e di nutrizione delle persone e ne predice (globalmente), morbilità e mortalità. La valutazione antropometrica dello stato nutrizionale inizia con la misurazione del peso e della statura e il calcolo degli indici pondero-staturali. Ciò consente una prima classificazione obiettiva di un'eventuale malnutrizione per difetto o per eccesso.

 

Consulenza

 

L’attività di consulenza è rivolta a singoli individui che hanno esigenza di dimagrire o aumentare di peso, sportivi che vogliano potenziare le proprie performance, donne che vogliono affrontare con serenità e in buona salute le diverse fasi fisiologiche della propria vita (gravidanza, allattamento, menopausa).

L’attività di consulenza è rivolta a soggetti affetti da patologie diagnosticate (neoplasie, dislipidemie, diabete, ipertensione, insufficienza renale, gastrite, diverticolosi, colite, steatosi epatica, meteorismo, ecc), allergie e intolleranze alimentari (celiachia, intolleranza al lattosio).

L’attività di consulenza è rivolta a centri privati e pubblici che ne facciano richiesta: centri medici, centri benessere, palestre, gruppi sportivi amatoriali e agonistici, mense scolastiche, centri di formazione professionale (scuole per estetiste, scuole per massofisioterapia, ecc)

Il piano alimentare viene elaborato attraverso software di dietetica all'avanguardia. L'elaborazione avviene previa lettura del diario alimentare fornito, intervista al paziente in merito all'esclusione degli alimenti non graditi e/o tollerati ed in considerazione del metabolismo basale, di quello energetico e dell'attività fisica abituale. Ogni aspetto viene studiato meticolosamente al fine di garantire con la massima professionalità risultati duraturi.
Cambiare la propria idea di dieta intesa come rinuncia e restrizione con quella di educazione alimentare è uno degli obiettivi primari che la dottoressa si ripropone.


Si concorda con il paziente un appuntamento (mensile, settimanale a seconda delle necessità) nel quale verranno valutati l’andamento della terapia alimentare assegnata, attraverso il controllo del peso corporeo, ed eventuali modifiche da apportare alla stessa terapia. Questi appuntamenti rappresentano il miglior strumento per assistere il paziente durante tutto il periodo terapeutico.

 

 

Il “percorso” si articola in 3 fasi:

 

1) Una prima visita, della durata di circa un'ora, che generalmente prevede:

 

✔ Un colloquio conoscitivo approfondito

✔ Un'analisi delle abitudini alimentari

✔ Rilevazione dei dati antropometrici per una corretta valutazione della situazione iniziale del paziente:

 

- altezza

- peso

- circonferenze

- pliche corporee

- valutazione della composizione corporea (Massa Magra, Massa Grassa e Idratazione) mediante bilancia impedenziometrica

 

In questa fase il paziente riceverà:

 

✔ Cenni di Educazione Alimentare

✔ Una copia gratuita del Diario Alimentare

 

2) I dati così raccolti permettono:

 

✔ Una stima del Metabolismo Basale

✔ L'individuazione del “Peso di Riferimento”

✔ La stesura di un Piano Alimentare Personalizzato

 

Questi risultati sono consegnati e condivisi in occasione di un secondo incontro (gratuito) dopo circa una settimana dalla visita.

 

3) Molto importanti, ed a libera scelta del paziente, sono i controlli che vengono consigliati a distanza di 20 giorni  o un mese circa l'uno dall'altro. Servono per capire se si sta andando nella direzione giusta, cioè se si sta correttamente perdendo massa grassa senza intaccare la preziosa muscolatura.